Lezioni di Danza Classica: il collo del piede e come svilupparlo

Ott 30, 2012   //   by Chiara Quartu   //   Danza classica, Lezioni  //  No Comments

collo del piedeUn collo del piede alla Svetlana Zakharova, e chi non lo vorrebbe?

C’è chi è fortunata e nasce con un collo del piede ben pronunciato e c’è chi invece deve lavorare tanto per svilupparlo e potenziarlo.

Ogni mia lezione è sempre strutturata con una serie di esercizi che hanno proprio questo compito: favorire lo sviluppo del collo del piede e rafforzarlo.

Le alunne però mi chiedono spesso quali esercizi possono fare da sole a casa, in modo da cercare di “migliorare” il proprio piede.

Ve ne suggerisco allora alcuni che sono facili, ma che se eseguiti ogni giorno con costanza, permettono di raggiungere buoni risultati:piedi Alessandra Ferri

  • camminate spesso per casa in relevé (mezza punta), ricordandovi di mantenere la schiena diritta. Può essere utile a questo proposito tenere le mani alla vita;
  • stando sedute per terra con le gambe unite  flettete e stendete con forza le punte dei piedi e contate: 1 mezza punta 2 flex 3 mezza punta 4 punta. Per aiutarvi a mantenere la schiena diritta, se volete potete poggiare le mani aperte in terra vicino al bacino, oppure potete appoggiarvi al muro. Potete eseguire questo esercizio prima con il piede destro, poi con il piede sinistro, e infine con tutti e due i piedi;
  • per potenziare l’esercizio precedente potete utilizzare una fascia elastica (Thera-band). Stando quindi sedute con le gambe unite e tese, fate passare la fascia elastica sotto la pianta dei piedi (avendo cura di avvolgere avampiedi e dita) tenendo le due estremità con le mani. A questo punto flettete con forza e stendete la punta dei piedi;
  • stando in piedi fate dei relevés in sesta posizione (con i piedi uniti) e contando: 1-2 relevé, 3-4 scendo, 5-6 relevé, 7-8 scendo. Contate due volte 8 e poi state in relevé per un altro 8. Attente a mantenere il giusto asse collo-schiena-gambe (potete anche appoggiarvi alla parete),e ricordatevi di tenere le ginocchia tese sia quando salite che quando scendete dal relevé;
  • ripetete lo stesso esercizio stando anche in prima posizione (con i talloni uniti e le punte dei piedi ruotate verso l’esterno);
  •  rimanendo in relevé e alternando quattro volte in sesta e quattro volte in prima, piegate leggermente le ginocchia e molleggiate spingendo in fuori le caviglie e il collo del piede. Attente a stare perfettamente in asse, senza mettere indietro il bacino a mò di papera;
  •  ripetendo quattro volte con il sinistro e quattro volte con il destro, stando in piedi in sesta posizione contate: 1 mezza punta, 2 punta, 3 mezza punta, 4 giù, 5 mezza punta, 6 punta, 7 mezza punta, 8 giù. Anche in questo caso potete appoggiarvi alla parete;
  • ripetete l’esercizio precedente in prima posizione.

Ricordate che già eseguendo a lezione i normali esercizi alla sbarra, avendo cura di passare ogni volta dalla mezza punta e di stendere al massimo il piede, si può migliorare il collo del piede.

Quindi non perdetevi d’animo e al lavoro!

Leave a comment

*