Le scarpette per la Danza Classica: punte e mezze punte

Set 3, 2015   //   by Chiara Quartu   //   Danza Cagliari Blog, Danza classica  //  No Comments

punte danza classica cagliari chiara quartuOggi parliamo di scarpette!

Per prima cosa occorre fare un po’ di chiarezza su quelle che sono le tipiche calzature che si usano durante le lezioni di Danza Classica: le mezze punte e le scarpette da punta.

LE MEZZE PUNTE

Le mezze punte sono le prime scarpette che vengono utilizzate da chi studia danza. Vengono infatti usate da tutti, a partire dai bambini e principianti fino ad arrivare ai ballerini professionisti.

Servono per svolgere gli esercizi della sbarra, del centro, dei salti e delle diagonali.

Queste scarpette consentono al piede di compiere i movimenti con grande facilità, grazie alla loro flessibilità e vestibilità.

Ne esistono di due tipi:

  1. in tela
  2. in pelle

Entrambi i modelli sono dotati di una suola molto sottile in pelle (in alcuni modelli nella suola il tallone è staccato dal resto della pianta per consentire maggiore flessibilità del piede negli esercizi).

Io generalmente consiglio il modello in tela 🙂

Il modello in tela, a mio avviso, favorisce infatti l’elasticità del piede rispetto al modello in pelle.

Come preparare e cucire le mezze punte

Stringendo  e annodando a misura il cordoncino che è inserito lungo il bordo di ciascuna scarpa, la mezza punta può essere adattata meglio al piede.

Nella confezione d’acquisto sono forniti in dotazione degli elastici, che vanno cuciti al ad incrocio sul dorso del piede e che sono fondamentali  per evitare che, durante l’esecuzione degli esercizi , la mezzapunta possa uscire dal piede. Verificate perciò sempre che siano presenti!


LE SCARPETTE DA PUNTA

Le punte sono riservate a coloro che,  grazie al corretto studio della danza, hanno raggiunto un buono sviluppo muscolare. Una muscolatura ben sviluppata è fondamentale per garantire la forza e il sostegno alla caviglia, assolutamente necessari per salire sulle punte.

Salire sulle punte troppo presto può infatti portare a delle dannose sollecitazioni a tendini e articolazioni e causare dei traumi.

Sarà pertanto la vostra l’insegnante che vi dirà quando sarà arrivato il momento giusto per indossarle e vi fornirà le prime indicazioni sui modelli da scegliere (destreggiarsi tra i mille modelli presenti sul mercato inizialmente può essere difficile)

Le punte si distinguono infatti per durezza e rigidità della suola, per ampiezza della pianta e per vestibilità, ossia per tipo di scollatura sul dorso del piede.

Inizialmente avrete un po’ di difficoltà ad individuare il modello più adatto a voi, ma pian piano con l’esperienza troverete quelle che fanno per voi.

Nelle scuole professionali  allo studio delle punte  sono riservate delle lezioni ad hoc, che si affiancano a quelle ordinarie di studio della tecnica.

Spero di esservi stata di aiuto 🙂

Ora indossate le vostre scarpette, che siano mezze punte o punte, e…  via! Inizia la lezione!

Buona danza a tutti!

Leave a comment

*