Gli errori di impostazione nella danza classica

Ago 14, 2013   //   by Chiara Quartu   //   Danza classica  //  No Comments

errori di impostazione danzaOgni qualvolta una nuova alunna, proveniente da un’altra scuola di danza classica, arriva nelle mie classi devo confessarvi che entro subito in apprensione.

So infatti quanto difficile e duro sia il lavoro per riuscire ad eliminare gli errori di impostazione, che le allieve purtroppo si portano appresso.

Infatti correggere una posizione sbagliata della testa o delle braccia, oppure la errata dinamica di un passo, è una missione quasi impossibile, perché il cervello l’ha ormai acquisita e la esegue in modo automatico.

Anche dopo due anni di lavoro, capita che la prassi errata faccia ancora capolino e le alunne eseguano ogni tanto gli esercizi alla “vecchia maniera”.

Per capire la difficoltà, pensate quanto sia difficile abituare i vostri figli a non utilizzare delle frasi grammaticalmente non corrette come “a me mi”, “ma però”, ecc che sentono in giro.

Tra gli errori più comuni che riscontro tra le alunne più grandi, uno dei più comuni e più gravi, è quello di non sapere in quale posizione va la testa in corrispondenza di ciascun movimento. Per le più piccole invece è frequentissimo che nella posizione dei “piedi in prima” non uniscano i talloni, o che alzino i talloni durante un pliè che forse potrà sembrare una banalità, mentre invece è un errore molto grave:

non si può costruire nulla se si parte da fondamenta “viziate”!

Anche una volta acquisita la tecnica corretta, occorre sempre che l’insegnante vigili e spinga alla massima concentrazione perché è un attimo abbandonarsi ad eseguire gli esercizi in modo non preciso dimenticando l’impostazione.

Perciò… occhio alla tecnica e buona danza! 🙂

Leave a comment

*