Come si fa un plié

Nov 10, 2014   //   by Chiara Quartu   //   Danza Cagliari Blog, Lezioni  //  No Comments

plié danza cagliari chiara quartu

Una mia allieva che studia il plié

Alcuni penseranno “ma cosa ci vuole a fare un plié? è facilissimo!“.

Ho sentito invece la necessità di scrivere questo articolo perché mi sono resa conto che a volte il plié viene sottovalutato non solo dagli allievi, ma ahimè,cosa ancora più grave, da molti insegnanti.

Spesso infatti tra i vari errori di impostazione che rilevo in nuove allieve, provenienti da altre realtà,  c’è la gravissima lacuna di non saper eseguire correttamente un plié.

Ma approfondiamo un po’ questo discorso…

Cos’è il plié?

Il plié, e più precisamente il demi-plié, è un movimento che ha un ruolo importantissimo nella danza classica. Consiste in un mezzo piegamento delle ginocchia che, insieme al grand plié  (piegamento profondo) consente di sviluppare il tendine d’Achille, i legamenti delle caviglie e delle ginocchia.

Il demi-plié è alla base di tutti gli altri movimenti che verranno poi eseguiti alla sbarra e al centro, ed è quindi importante che questo movimento venga studiato e assimilato correttamente fin da subito.

Come si esegue?

Durante l’esecuzione del demi-plié i talloni NON si devono sollevare da terra, i glutei devono essere stretti, i muscoli delle gambe ben tenuti, e le ginocchia devono essere voltate al massimo verso l’esterno, in modo tale che durante il piegamento delle ginocchia queste ultime siano ben allineate con le punte dei piedi. Inoltre durante l’esecuzione, il peso dev’essere ben distribuito su entrambe le gambe e sui piedi: le caviglie devono infatti essere sostenute, ovvero l’arco plantare non deve cadere sulla parte interna del piede e sull’alluce.

Nei pliés tutta la schiena partecipa attivamente al movimento, cercando di mantenere la posizione verticale e rendendo possibile lo sviluppo dei muscoli lombari.

Perché è importante eseguire correttamente il plié?

Eseguire correttamente un plié è importante non solo dal punto di vista della tecnica accademica, ma anche per prevenire infortuni, preservando tendini e legamenti. Ad esempio un demi-pliè scorretto potrebbe essere particolarmente deleterio specie nell’esecuzione dei salti… il pliè infatti precede e segue ogni salto, e la spinta per saltare viene presa dai talloni che durante il piegamento, devono spingere con forza contro il pavimento. Se i talloni non dovessero essere ben premuti contro il pavimento, atterrando dal salto ci si potrebbe far male.. proprio per questo motivo, quando spiego i primi salti alle allieve più piccole, dico sempre “immaginate di dover schiacciare due pulsanti con i talloni prima e dopo il salto“…

Quali sono gli errori più frequenti da evitare ?

Ecco una lista degli errori più frequenti che ho riscontrato in sala durante l’esecuzione del plié:

  • Alzare i talloni durante il plié in prima posizione;
  • Non sostenere le caviglie;
  • Alzare il tallone del piede dietro durante il plié in quinta posizione quando  si atterra da un salto;
  • Non fare il pliè “il più profondo possibile”;
  • Non allineare le ginocchia con le punte dei piedi.

perciò occhio! 😉

 

Leave a comment

*