Come si cuciono le punte?

Dic 15, 2014   //   by Chiara Quartu   //   Danza Cagliari Blog, Danza classica, Varie  //  No Comments

cucire punteLa vostra maestra di danza classica vi ha dato finalmente l’ok per acquistare le vostre prime punte di danza? Evviva!  😀

Allora ricordate che, dopo averle acquistate, per poterle indossare è però necessario fare due cose importantissime:

  1. cucire i nastri
  2. “smollare” leggermente le scarpette

 

Si tratta di due operazioni fondamentali, delle quali dovrete diventare delle vere esperte, per poterle preparare all’uso intensivo che le aspetta.

Oggi parliamo della prima operazione da fare…

…CUCIRE I NASTRI

Ricordate che anche se non avete mai preso un ago in mano, dovete essere voi a cucire le vostre punte.

Non potete delegare ad altri: dimenticate mamme, nonne e zie e mettetevi al lavoro! Essere una ballerina comporta anche questo!

Vediamo ciò di cui avrete bisogno:

  • Nastro di raso nella tonalità delle scarpette (in genere viene fornito insieme alle punte, altrimenti potrete acquistarlo in merceria)
  • Elastico color cipria-rosa (lo stesso che usiamo nelle mezze punte…anche questo in genere viene fornito insieme alle punte)cucire scarpette punta danza cagliari Chiara Quartu
  • Ago
  • Filo (della stessa tonalità delle punte)
  • Un paio di forbici
  • Qualche spillo
  • Un ditale (se riuscite ad utilizzarlo, vi faciliterà molto il lavoro)

Dividete il nastro di raso in quattro parti uguali (ne serviranno due per ciascuna scarpetta).

Per evitare che le estremità dei nastri si sfilaccino, potete usare questi due trucchi: metterci sopra dello smalto per unghie trasparente, oppure passarle velocemente sulla fiamma di un fiammifero acceso. In alternativa potete ripiegare le stremità su se stesse e cucirle.

  1. Prendete i primi due nastri. Posizionate il primo nella parte interna della scarpetta, in corrispondenza della cucitura che si trova più o meno a metà scarpetta e bloccatelo con uno spillo perché non vi sfugga. Potrete così cucirlo con più tranquillità. Cucite il secondo nastro sul lato opposto, sempre nella parte interna e in corrispondenza dell’altra cucitura. Posizionate poi due nastri restanti nell’altra scarpetta e procedete allo stesso modo. Quando cucite i nastri ricordate di posizionarli in modo tale che la parte più lucida del nastro sia rivolta verso l’esterno.
  2. Prendete l’elastico e cucite un’estremità dell’elastico al lato della cucitura dietro la scarpetta (quella che si trova dietro il tallone in corrispondenza del tendine d’Achille), e l’altra estremità all’altro lato della cucitura (N.B. tra un’estremità dell’elastico e l’altra risulta esserci circa 1cm). Ripetete la stessa operazione anche nell’altra scarpetta da punta.

Non vi resta ora che indossare le punte e provare ad allacciarle. Per prima cosa incrociate i nastri sul collo del piede, fateli girare intorno alla caviglia e legateli dietro (Per imparare ad allacciare le punte potrà esservi utile questo articolo). Se sono troppo lunghi tagliate la parte in eccesso, ricordandovi però di trattarle nuovamente le estremità per evitare lo sfilacciamento.

Ed ora indossate i salvapunta, infilate le punte, allacciatele e… un, due, tre, … pirouette! 😀

Leave a comment

*