Come avvicinare i bambini alla Danza Classica

Feb 28, 2016   //   by Chiara Quartu   //   Allievi, Danza Cagliari Blog, Danza classica  //  No Comments

danza classica bambini chiara quartuEcco allora qualche consiglio su come avvicinare i bambini a questo studio magico, ma veramente impegnativo.

  • Iniziate per quanto è possibile a far prendere lezioni di danza classica ai vostri figli in età infantile (tra i 4 e i 6 anni), facendo frequentare corsi di pre-danza/propedeutica alla Danza Classica
  • cercate insegnanti qualificati ed esperti, che abbiano alle spalle una solida conoscenza professionale certificata, sia per evitare danni fisici, che per evitare l’acquisizione di errori di impostazione, difficilissimi poi da eliminare. Tenete presente che spesso la sola conoscenza professionale non è sufficiente, perché il docente deve anche “saper insegnare”, per cui la vostra ricerca deve essere molto accurata
  • anche se non sapete ancora se la vostra bambina/o potrà entrare all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano o all’Operà di Parigi, ricordate che per non precluderle queste possibilità è importante che sin da piccola/o studi tutti i giorni o comunque non meno di tre/quattro volte alla settimana
  • Inoltre se vostra figlia dimostra particolare attitudine per il balletto, è importante farle seguire anche delle lezioni private: vi accorgerete immediatamente dei miglioramenti e sarà pronta un domani per eventuali audizioni
  • non rimandate lo studio serio a quando sarà più grande. Superata una certa età (primi anni dell’adolescenza) diventare un danzatore di livello è praticamente impossibile
  • ricordate che acquisire le basi della danza classica è fondamentale, anche se un domani i vostri figli dovessero decidere di dedicarsi a qualunque altro tipo di danza (modern, hip hop, contemporaneo, ecc)
  • fate in modo che i vostri bambini seguano una dieta sana ed equilibrata

E ricordate che anche se con la crescita e lo sviluppo vi accorgerete che il futuro di vostra figlia non è nella danza, vi renderete conto che le spese sostenute e l’impegno posto nello studio della danza classica, non saranno di certo andati sprecati. A vostra figlia rimarranno infatti un bel portamento e l’eleganza nei movimenti, una postura corretta (la danza classica aiuta a contrastare la scoliosi), e un accrescimento culturale: apprezzerà sempre la musica e il balletto, e con essa anche le altre arti!

Buona danza ai futuri ballerini di domani! 🙂

 

Leave a comment

*